• Italiano
  • English

Le Isole Di Venezia

Le Isole Di Venezia

—                                                                                                                         

Durante il periodo bizantino le isole del Lido e di Pellestrina facevano parte di un percorso lungo le barene detto la via dei Settemari che collegava Altino a Ravenna.

Il ruolo difensivo delle isole, per Venezia, era fondamentale per la protezione dalle mareggiate, divennero in seguito militarmente strategiche come testimoniano le fortificazioni disseminate sul territorio.

Dal Lido di Venezia San Nicolò si inizia a pedalare verso l’estremità nord dell’isola dove si incontra l’omonimo ex monastero benedettino. La chiesa fondata alla metà del XI secolo con stile seicentesco, all’interno conserva un prezioso cono ligneo scolpito nel 1635. Dallo specchio d’acqua antistante il monastero partirono nel X secolo le spedizioni contro i pirati e dal 1099 le crociate.

Poco più avanti si costeggia l’antico e monumentale Cimitero Ebraico. L’escursione prosegue prima lungo la riviera rivolta verso la laguna, poi attraversa il gran viale Santa Maria Elisabetta, da cui divergono gli assi urbanistici principali del centro abitato. In breve si raggiunge il lungomare Marconi, dove si affacciano i palazzi più prestigiosi del centro turistico: il Gran Hotel des Bains, il Casinò, il palazzo della Mostra del Cinema ed il singolare palazzo moresco del Grand Hotel Excelsior.

Oltrepassato il centro si sale sul percorso ciclo pedonale ricavato a ridosso dei Murazzi, un sistema di barriere poste per proteggere l’isola dalle mareggiate. Si arriva così al centro storico di Malamocco, dove tra calli e campielli si respira un’atmosfera tipicamente veneziana.

Lasciato il piccolo centro si raggiunge l’oasi naturalistica degli Alberoni, da dove si prende il traghetto per l’isola di Pellestrina.

Scesi a Santa Maria del Mare si prosegue verso il porto di San Pietro in Volta con la Settecentesca chiesa attorniata da basse case di pescatori e da orti. Pedalando verso sud si incontrano il borgo di Portosecco  e il pittoresco centro di Pellestrina con le tipiche abitazioni dei secoli XVI e XVII.

I ciclisti più esperti possono spingersi fino all’estremità meridionale dell’isola, seguendo un percorso perilagunare non protetto, dove è possibile visitare l’antica forte e oasi naturalistica di Cà Roman. Per il ritorno, si ripercorre a ritroso l’itinerario dell’andata. 

Richiedi Informazioni

Per maggiori informazioni su questo pacchetto o per qualsiasi tipo di soluzione personalizzata,
non esitare a contattarci e ti risponderemo subito.

Tel: 0422 541493 Mail: info@fuoriclasseviaggi.it

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY

Contatti